Release: 10.21.6 - Revision: 630b14ed6ce70f2795b6177dae19d28a4fe1515f - Build: 166 - BuildId: 166 - Env: prd1 - Host: prd2
close
Categorie Filtro
Filtri
Marche
Di più Meno
Prezzo
-
La nail art

La nail art ha una lunga tradizione risalente già ai tempi degli Egizi. Allora venivano utilizzati oli per ammorbidire la pelle e le unghie venivano limate e lucidate. Il rosso in quel periodo era il colore dello smalto delle regine. Negli anni '20 venne inventato lo smalto di facile rimozione ed applicazione. Dall'avvento dei colori classici come il rosso, il prugna, il rosa e della french manicure, la gamma di colori e degli effetti negli ultimi anni si è ampliata significativamente. Gli smalti colorati sono disponibili in tutti i toni dell'arcobaleno e possono essere abbinati ad ogni tipo di make-Up. Tinte come il nero, l'oliva o il marrone vengono utilizzate anche da alcuni uomini. Le creazioni di nail art più particolari sono per lo più riservate alle donne: dagli smalti lucidi o dall'effetto glitter, dal look olografico agli smalti che cambiano colore, diversi sono i metodi utilizzati. Particolarmente durevoli sono gli smalti in gel come quelli della Sensationail che, con l'aiuto dei raggi UV, rimangono intatti per più di due settimane.

La manicure per unghie perfette

Nella manicure per prima cosa le unghie vanno limate con una lima per unghie fino ad ottenere la forma desiderata. Per avere unghie sane si consiglia l'utilizzo di una base idratante e per unghie dalla base uniforme si consiglia l'utilizzo di uno smalto livellante adatto ad appianare le irregolarità dell'unghia, creando la base perfetta per lo smalto colorato. Una volta dipinte, alle unghie si possono applicare gli sticker o i brillantini per completarne il look. La piccola opera d'arte viene completata con la stesura di uno smalto fissatore top coat con filtro anti UV. La migliore soluzione per rimuovere facilmente gli smalti più chiari è l'utilizzo della soluzione senza acetone; per smalti scuri o gel serve la variante più forte contenente acetone. In seguito alla rimozione, le unghie andrebbero trattate con un olio riparatore. Particolarmente semplice da togliere è lo smalto adesivo, per esempio della Alessandro, che dopo l'applicazione della lozione attivante può essere levato sollevando l'adesivo.