Release: 18.8.1 - Revision: f5a2191a4399ffb230c24e0ddcda36e98023ad9d - Build: 1001 - BuildId: 1001 - Env: prd-66 - Host: hybr-prd3

STREETSTYLE by #manorlive

Lo stile è una questione personale e più individuale che mai. Quel che conta è l'ispirazione da cui provengono gli impulsi per la creazione di nuovi stili.

Oh, là là

 

28.11.2016 - Yves a Zurigo

 

Yves, francese di nome e non solo: la consapevolezza di stile di Chanel è qualcosa di straordinario, che vanta numerosi tentativi di imitazione ed è caratterizzata in modo molto marcato da un motto ben preciso: «il meno è più». La qualità conta più della quantità ed il miglior consiglio che si può ricevere da una francese è questo: il tuo look non deve apparire mai troppo forzato. La ricetta segreta è quella di un’eleganza senza tempo; chi è innamorato dello stile parigino preferisce investire il proprio denaro in elementi di base e classici che si possono abbinare senza problemi. Il nostro suggerimento di lettura: «Come essere una parigina ovunque ti trovi» scritto dalla IT girl Caroline De Maigret e dalle sue amiche. 

College-Boy

 

21.11.2016 - Nathanael a Zurigo

 

Altro che furbacchioni: con questo look non solo si appare «smart», ma lo si è veramente. Anche in autunno il layering è importante: per ottenere un effetto relax, è importante la giusta combinazione di forme e colori. Il vero key essential è come sempre il piumino, in forma di giacca o di gilè, con il quale si possono affrontare in perfetto stile le prime insidiose raffiche di vento. Per un effetto smart chic non possono mancare le scarpe chucks ed uno zainetto cool (qui della marca danese Fjäll Räven). Siamo così pronti ad affrontare tutte le sfide di questo autunno.

VIVA IL TRICOLORE

 

14.11.2016 - Petra e Elina a Zurigo

 

Secondo Wikipedia «tricolore», parola di origine latina e usata come composto dei nomi scientifici, indica anche la bandiera francese. Per i fashion people una cosa è chiara: rosso, blu e bianco sono sempre vincenti, soprattutto se combinati in modo così easy. L’assoluto capolavoro, la giacca di mamma Petra, è prodotto dall’azienda Moschino (italiana, ma pur sempre con una bandiera di tre colori), famosa per il suo approccio allegro e poco ordinato: la moda deve essere divertente! È proprio quanto risalta anche da questa giacca: il piacere per lo styling e la giocosità con cui madre e figlia si preparano ad affrontare l’autunno. 

Casual Oversize

 

07.11.2016 - Yasmin a Zurigo

 

Un mega-trend per il prossimo inverno, giunto nella nostra vita di tutti i giorni niente meno che dalle passerelle di Balenciaga, Vetements ed Acne Studios, è rappresentato dai piumini. Accanto a giubbotti, giacche bomber e trench coat, sono le giacche di transizione ideali: quando fa molto freddo, sono il nostro articolo di comfort di maggior spicco. Dal punto di vista pratico, sono sempre stati di moda; la novità è rappresentata dal fatto che ora hanno fatto la loro comparsa sulle passerelle di molti designer per la stagione autunno/inverno 2016/17. I piumini sono uno dei trend più importanti della stagione!! Se poi si abbinano alle fantastiche sneaker di Claudia Ghizzani (whoooop!) e a pantaloni di velluto, l’effetto trendy è assicurato.

La chemise blanche

 

24.10.2016 - Petra a Zurigo

 

La camicetta bianca è sempre protagonista: sia, come in questo caso, in forma di attraente capo d’abbigliamento sexy e raffinato in combinazione con pantaloni casual e jogging style, sia come abbinamento al look business o come accompagnamento ad un paio di jeans trasandati. È un dato di fatto che per nessun altro capo d’abbigliamento vale la pena di soffermarsi tanto e investire in cura, qualità e pulizia; le camicette bianche sono fonte di brillantezza per ogni donna ed in ogni situazione: non di rado capita che delle candidate, nei giorni difficili o dopo notti insonni, optino per camicetta bianca e rossetto sgargiante. Una cosa comunque è importante: la camicetta DEVE essere bianca, profumata e fresca; attenzione quindi con il sugo degli spaghetti in pausa pranzo. Meglio mangiarsi un sandwich!

Denim du jour

 

17.10.2016 - Nathanael a Zurigo

 

Non è invece un mistero che per ogni stagione ci siano jeans, jeans e ancora jeans. Qui vi mostriamo come si possono combinare in modo easy due tonalità: denim grigio e blu. Il segreto: una camicia che presenta un abbinamento di entrambi i colori. Un altro super consiglio trendy: indossare il berretto (qui di Lacoste) dietro le orecchie e arrotolarlo un poco vi darà extra punti in fatto di street style.

Dentro come fuori

 

10.10.2016 - Yasmin a Zurigo

 

Una cosa è certa: questo non è un look per ragazze con poca fiducia in se stesse. Come si dice: «Le brave ragazze vanno in paradiso, quelle cattive dappertutto», e nessuna vuole essere sempre e solo «brava»; nel pieno spirito di una riot girl, un bel reggiseno indossato sopra una semplice T-shirt fa il suo bell’effetto. Basta questo semplice tocco di stile e una normale maglietta attira su di sé molti sguardi. In aggiunta, le giacche bomber molto impreziosite e la gonna denim conferiscono all’insieme un aspetto molto relax. E allora via, ascoltate a tutto volume un pezzo di Madonna o Rihanna e poi siete pronte a partire. Basta solo avere coraggio!

Into the Wild

 

03.10.2016 - Simon a Zurigo

 

A fronte delle notizie ogni giorno più folli provenienti dalla radio e dalla televisione, non è solo comprensibile avere voglia di tornare nella natura, ma assolutamente necessario. Certo è che non si deve per forza prenotare un viaggio in India per tornare alle origini. Spesso basta trascorrere la pausa pranzo in pieno relax lungo il fiume della città. Scarpe ispirate all'outdoor e uno zaino che non solo è adatto a trasportare il computer nella giungla urbana, ma offre spazio anche per qualcosa da bere e un buon libro. Cosa volere di più? Noi consigliamo «Vita nei boschi» (1854) di Henry Thoreau, un classico della cultura alternativa e un grande passo nella direzione giusta.  

Slip ‘n‘ Skate

 

31.10.2016 - Yves a Zurigo

 

A volte la moda è davvero benevola nei confronti di noi donne, ad esempio quando ci consente di trovare il MODO di trasformare il nostro minislip dress di piena estate per poterlo indossare anche in autunno. Tattaatatattatattatata! La soluzione è molto semplice: un maglione a collo alto e tanto fine da consentire un’ottima vestibilità, come questo di Maddison. Finché le strade sono ancora asciutte, è possibile andare per strada con il bellissimo pennyboard dai colori pastello; lo skating è sempre di moda e gli ingegnosi pennyboard sono così leggeri e silenziosi che si possono portare ovunque. E le vere skategirl, grazie allo zainetto, possono avere naturalmente le mani libere!

Ageless Chic

19.09.2016 - Maddalena a Zurigo

 

Lo si sa per esperienza personale: si festeggia il compleanno e poi, zac, passa un anno e si è, a volte segretamente e a volte no, un po' più vecchi. Ma più saggi, più belli e più consapevoli del proprio stile. La moda lo ha scoperto già da tempo e il trend «Ageless Chic» fa sì che le donne siano coerenti con se stesse e con la loro età biologica – in questo caso non si tratta di rimpiangere la gioventù perduta, ma di affrontarla e di dare forma a un look adatto. Noi diciamo: finalmente! E ammiriamo l'audacia di Maddalena nella moda. Il cappotto con effetto avvolgente e lo zaino sono tono su tono e l'ampiezza dei pantaloni a palazzo regala una comodità all'insegna dello stile. Che eleganza!

Accessoires du jour

26.09.2016 - Geraldine a Zurigo

 

Nel mondo degli accessori torna un'altra volta di scena il colore, per goderci meglio gli ultimi giorni di caldo. Il denim look più semplice (stile cool con risvolto e maglia di lana) viene completamente rivisitato grazie ai capi e agli accessori giusti. I ballerine verdi di pelle scamosciata sottolineano perfettamente caviglie sottili e portano nella quotidianità un tocco di quieta atmosfera indiana. Splendidi anche con le gonne. La borsa targata Rebecca Minkoff, designer inglese regina degli accessori, è una prova di vero stile: la comoda forma e la ripartizione ideale all'interno non solo offrono spazio, ma donano anche personalità! L'orologio Close è il complemento ideale per contare le ultime ore estive!

Back to Basic

12.09.2016 - Reza a Zurigo

 

Una t-shirt bianca che calza a pennello, una giacca blu scuro e un pantalone chino beige. Ma, un momento, che cos'è di moda in questo look? La risposta: uno stile personale e di gusto è, in caso di dubbi, la scelta migliore rispetto ad accenti esagerati, cercati per forza, che non corrispondono alla propria realtà. Ci sono giorni infatti in cui ci si sente basic e normali. Questo look viene ultimamente chiamato «normcore», una sorta di stile senza stile, che con meno accenti possibili in termini di abbigliamento lascia spazio alla propria personalità. Un po' di libertà. Non sforzarsi sempre di essere del tutto speciali, ma essere semplicemente se stessi. E grazie a questo look si dimostra comunque grande stile. Quindi: vale la pena investire nei basic giusti! 

E tutto si tinge di arancione

05.09.2016 - Geraldine a Zurigo

 

Che il cappotto sia un amico per la vita, lo sappiamo già da tempo. Ma questo è l'amico che ora vogliono tutti, a tutti i costi: dagli accenti forti, caldo, un po' sportivo ma non troppo e che si può portare veramente ovunque – ci vuole solo il coraggio di non passare inosservati. L'arancione è il colore del momento, soprattutto quando si presenta così caldo e armonioso come in questo cappotto! Perfetto sul tubino della designer francese Sonia Rykiel (un vero capo di design a un prezzo vantaggioso dalla recente collezione «Sonia by Sonia Rykiel» – un suggerimento preziosissimo!) è il complemento a cui non manca niente in termini di stile. E i capelli proprio così: un look un po' selvaggio è quello che ci vuole!

Urban Escapismus

29.08.2016 - Simon a Zurigo

 

A volte sono le piccole fughe che ci fanno fare grandi passi avanti. Solo pochi anni fa nessuno avrebbe pensato di poter mangiare ai mercati di strada anche oltre i confini della Thailandia. I food festival germogliano come i fiori sulla moderna t-shirt YES OR NO di Simon. Un food festival è gusto su quattro ruote – tutti gli stand sono mobili e servono «amore» direttamente, preparando i piatti sul momento. I ristoranti su ruote conquistano il panorama cittadino. E noi ne vogliamo ancora di più! Soprattutto come nel caso di questo Thai Curry che sa di vacanze che non finiscono mai. 

Dall'amore per la vita

 

22.08.2016 - Maddalena a Zurigo

 

Il rapporto tra uomini e cani viene ben descritto da secoli, nelle canzoni, nei libri e nelle poesie. Il segreto è l'amore incondizionato, che non passa mai di moda! E a noi naturalmente piace ancora di più quando, come in questo caso, anche il look è in perfetta sintonia. Maddalena ha trovato il vestito ideale, del nostro marchio Avant Première, da indossare con il suo cane: il discreto City Chic permette sia di fare lunghe passeggiate che di visitare velocemente una galleria d'arte. Di grande eleganza: amiamo le scarpe basse, ispirate al mondo degli uomini. E la splendida combinazione di orologio e bracciale, che ha tanto da dire con semplicità – è davvero comodo avere con sé tutto quello che si ama. 

Voglia di Oktoberfest

15.08.2016 - Rezak a Zurigo

 

Tutto iniziò il 17 ottobre 1810: in onore dei coniugi reali che si erano uniti in matrimonio il 12 ottobre 1810, ebbe luogo la prima corsa di cavalli e con essa il precursore dell’Oktoberfest sulla Theresienwiese - e così nacque la più grande festa popolare al mondo, che viene ormai festeggiata praticamente ovunque - e non poco. Perfino in Giappone si chiama «O'zapft is». Non importa se si va all’evento originale o a un matrimonio in stile tracht - in ogni caso non si può rinunciare a un outfit originale Wiesn. L’outfit di stile dell’Oktoberfest è tradizione e tendenza al contempo – la «ragazza Wiesn» indossa il dirndl, camicetta, giacca e grembiulino, acconciatura tipica o cappello tracht. Per il «Buan» i pantaloni in pelle sono d’obbligo. Il look: da classico e conservativo fino a glamour e moderno. La parola magica della festa di tutte le feste è AUTENTICITÀ - perché il look funziona solo se non si dà l’impressione di essere travestiti. Le regole non sono più severe come un tempo - si possono indossare anche scarpe da tennis con il dirndl e la giacca in pelle. Oppure come qui, una camicia alla moda e qualche accessorio. Non deve mancare una nota personale - quindi, ballate sui tavoli, mangiate zucchero a velo, bevete birra (e per favore anche acqua a sufficienza...) e fate volare i cuori - Un prosit alla cordialità!

More streetstyles