Release: 18.8.1 - Revision: f5a2191a4399ffb230c24e0ddcda36e98023ad9d - Build: 1001 - BuildId: 1001 - Env: prd-66 - Host: hybr-prd10

STYLENOTES

   


 

24.12.2015 - L’importante è che sia rosso

Lady in Red

L’intimo rosso, in genere, ha un significato ben augurante alla fine dell’anno. E non sono solo le Italiane a credere che a San Silvestro, per salutare l’anno vecchio e dare il benvenuto a quello nuovo, porti fortuna ballare indossando delle mutandine rosse. Una cosa, infatti, è certa: con la biancheria rossa ci sentiamo automaticamente più energiche e sexy. Poco conta se si tratta di un semplice abito sottoveste o un conturbante coordinato con slip, reggicalze e mini-mutandine: l’importante è che sia rosso. Meglio se un rosso schietto e carico con una bella luminosità; ma vanno bene naturalmente anche il rosa, il corallo, il bordeaux e il rosso vino. Dopodiché, se credete di non avere ancora abbastanza fortuna, a febbraio potrete sempre festeggiare il Capodanno cinese: in Asia, il colore rosso è considerato particolarmente positivo e addirittura foriero di buona salute. Benvenute nell’«anno della scimmia»!

   


 

10.12.2015 - Un gioiello scelto da voi

Piccolo, ma bello

Ahhh, ci risiamo: la storia dei regali. Ogni anno la stessa solfa: ai propri cari si vorrebbe regalare qualcosa di personale, mostrare quanto si vuole loro bene ed esprimere ciò che si prova veramente. Ma attenzione a non cedere all’ennesimo flacone di profumo destinato a finire in qualche meandro del bagno o, ancora peggio, un buono che il prossimo novembre rischia di essere ancora in giro. Vi troviamo noi il regalo giusto: uomini, un po’ di coraggio… Regalate alla vostra amata un bel gioiello. Non abbiate paura dei simboli (dopotutto è un esercizio meraviglioso…). E non pensate nemmeno di dovervi svenare con un diamante gigantesco. Un gioiello scelto da voi, semplice e sobrio, da poter portare ogni giorno farà sciogliere il cuore di qualsiasi donna.

   


 

17.12.2015 - Les pièces douces, chaudes et douillettes

Ben protetti!

Chi l’avrebbe mai detto: un tempo mega «rottura» e grande stress, oggi fun accessory assoluto! Stiamo parlando della sciarpa, che è ormai molto più di un «male» necessario per proteggersi da vento e intemperie. Come stola a maglia da avvolgere intorno al collo, in look grezzo fatto a mano (tipico dei nostri capi preferiti) con guanti di pelle e cappuccio cool oppure nella classica versione a quadri. Addirittura, se abbinata a dovere, anche la buona vecchia sciarpa da fan può trasformarsi in autentico oggetto fashion. Care le mie signore, che ne dite? Potrebbe essere una bella idea regalo per il vostro uomo! Morbida, calda e soffice – su questo non ci piove – ma volendo, anche colorata e appariscente. E soprattutto ben in vista. Mica da lasciarla in giro da qualche parte…

   


 

03.12.2015 - Durante le feste natalizie, il celebre maglione «Mariusgenser» conosce un boom di vendite

Dov’è di preciso la Norvegia?

E come si festeggia lì il Natale? Una cosa è sicura: è un giorno ricco di gioia e colore. Come questo motivo sui maglioni diventato simbolo del Paese scandinavo e che oggi come oggi non è più solo prerogativa dell’abbigliamento ma decora anche le tazze di caffè, le auto, le custodie dei telefoni, le gomme, i piatti da dolce, i souvenir e persino la carta igienica. Durante le feste natalizie, il celebre maglione «Mariusgenser» conosce un boom di vendite. L’uomo da cui prende il nome, Marius, non era un appassionato di moda. Il suo cognome era Eriksen. Era uno sciatore, un eroe di guerra, un modello e in una commedia norvegese degli anni ’50 ha recitato nel ruolo di un istruttore di sci che indossava un pullover lavorato a maglia. Marius è a conoscenza del fatto che il «suo» motivo è ancora presente sulle passerelle quest’anno? ©WGSN

   


 

26.11.2015 - Sarà di sicuro un inverno morbidissimo.

Fake magic

Non sono solo i piatti vegani e gli smoothie a essere di tendenza – indossare pellicce finte è la grande novità della stagione – Rihanna è stata vista con indosso una pelliccia sintetica blu vistosissima, mentre marchi come Woolrich offrono ai clienti la possibilità di scegliere se vogliono anche il cappuccio ornato di pelo o no. Questa è la realtà. La designer inglese Stella McCartney da anni lotta contro l’uso di prodotti di origine animale e nelle sue collezioni presenta solo inserti in pelliccia sintetica o ecologica, che garantiscono un effetto di qualità oltre a una coscienza tranquilla. Sarà di sicuro un inverno morbidissimo.

   


 

19.11.2015 - Keep it tight!

Overknees

Diciamolo, chi NON pensa a Julia Roberts nel leggendario film Pretty Woman vedendo questo tipo di stivali è definitivamente troppo giovane. Nel film cult degli anni Novanta, Julia alias Vivian Word indossa stivali overknees con tacco a spillo che abbandonerà solo dopo aver incontrato l’uomo dei suoi sogni al volante di un bolide sportivo. Per evitare qualsiasi malinteso, due fattori sono fondamentali per la street credibility: è l’altezza del tacco a fare la differenza tra ragazza scostumata e street star, per questo consigliamo stivali piatti o al massimo con pochi centimetri di tacco. Tutto ciò che è troppo alto e troppo sottile in questo caso ha connotazioni negative. Il secondo punto è lo styling. Oltre ai leggings e ai pantaloni aderenti, vanno benissimo vestitini o minigonne abbinate ai collant. In particolare, le gonne a matita si abbinano perfettamente agli stivali overknees. Chi trova questi stivali troppo osé può andare per gradi e provare le calze overknees! ©WGSN

   


 

12.11.2015 - Keep it tight!

Super tight

Il tema collant è sempre critico, anno dopo anno. Come fare per trovare quelli giusti per il mio look, che non mi facciano congelare, belli da vedere e resistenti? I collant color carne vanno bene solo in rare occasioni. Ad esempio se si lavora come cameriera, in una banca o come hostess – in questi casi i collant sono d’obbligo. La regola è scegliere collant dello stesso colore della carnagione e fare attenzione che non siano né troppo lucidi né troppo opachi. In caso di dubbio, sempre meglio chiedere il parere di un’esperta in negozio al momento dell’acquisto. La vestibilità è diversa da una marca all’altra. A noi piacciono le tonalità opache (ad esempio di Falke) in colori attraenti, mentre i collant a motivi sono più adatti a chi ha gambe dritte e snelle. In questo senso: keep it tight!

   


 

05.11.2015 - È abbastanza caldo?

Maglia super chic

Soprattutto la maglia grossa. Un pullover a maglia grossa indossato ha lo stesso effetto di un abbraccio – vale quindi la pena trovare il modello giusto! E porsi anche alcune domande: è abbastanza caldo? In caso contrario, indossare sotto al maglione una canotta intima come ad esempio l’intimo da sci, e rinunciare così fino a dicembre alla giacca invernale. È abbastanza morbido? Non c’è niente di più fastidioso che i peletti angora che pizzicano naso e occhi per tutta la giornata! E un pullover che gratta è brutto quasi quanto la SPM – allora attenzione alla scelta dei materiali! Il cashmere è il materiale più pregiato e quindi anche il più costoso, ma in commercio si trovano anche misti morbidi e di qualità. Terza e ultima domanda: è abbastanza cool? Va bene tutto ciò che sembra fatto a mano, meglio ancora se dalla nonna e con un motivo originale e grande. Se si è potuto rispondere in modo affermativo alle tre domande, allora quello è decisamente il vostro nuovo pullover, da abbinare a pantaloni aderenti per un outifit da imitare! E da sfoggiare fino alla prossima estate.

   


 

29.10.2015 - ZIG ZAG è la parola magica

1980 Colourblock

ZIG ZAG è la parola magica che ispira le fantasie stridenti di gran moda e gli abbinamenti di colore selvaggi! Guardando attentamente i singoli capi, sembra quasi vogliano urlare „ZIG ZAG“ al mondo intero. O si ha l’impressione di sentire i „Culture Club“, la band cult degli anni 80 capeggiata da Boy George!! Chi teme che orecchie e occhi non ce la possano fare, non ha colto la tendenza: i nuovi abbinamenti di colore spaccano sì, ma sono abbastanza soft rispetto ai veri e propri anni Ottanta. Soprattutto i tagli sono molto addomesticati; come sempre si tratta di essere e restare autentici. Tutto ciò che serve sono outfit e accessori in due o tre contrasti di colore e un pizzico di coraggio. Voilà qualche combinazione violenta: rosso pomodoro + turchese, verde erba + rosa, lilla + giallo. Vi pare eccessivo? Per stemperare l’effetto del colore, abbinate semplicemente qualcosa di sobrio…

   


 

22.10.2015 - Quest’inverno la moda si tinge di nero!

Gothic club

Quest’inverno la moda si tinge di nero! Marc Jacobs, Saint Laurent, Givenchy e Alexander Wang hanno presentato collezioni tetre, in cui spiccavano elementi gotici. La cultura gotica è nata negli anni Ottanta sotto l’influenza del movimento Punk e New Wave. La musica rock di band come The Cure, Siouxsie and the Banshees o il look dello scandaloso Marylin Manson hanno contribuito a delineare questa tendenza. Il make-up è vistoso e scuro, le acconciature stravaganti, spesso con undercut, l’abbigliamento ricorda un look rockeggiante con influenze vittoriane. Non possono mancare elementi in pelle, stivaloni zeppati e borchiati oltre a capi con ruche di pizzo, corsetti, décolleté con tacchi a stiletto e stivali aderenti. Completano il look accessori XL con teschi e simboli religiosi. Niente paura, così vuole la moda! ©WGSN

   


 

15.10.2015 - Chic e di tendenza in tutta semplicità

(Es) Cape

La classica mantella è protagonista di un grande revival, anche se in realtà non ha mai abbandonato il mondo della moda, essendo un capo che permette di essere chic e di tendenza in tutta semplicità. Imbattibile nel combinare stile e comodità, questo trend autunnale ci piace e lo adottiamo. La mantella è il pezzo forte di questa stagione e si presta perfettamente ai più svariati abbinamenti. L’importante è non dimenticare che deve essere l’elemento centrale del vostro outfit! Abbinata a un pantalone nero elegante e a tacchi alti, la mantella completa l’outfit perfetto per cocktail party e appuntamenti galanti. Più disinvolto, il poncho si può indossare come alternativa al classico cappotto. Bellissima la combinazione con stivali caldi, anche per gli uomini che amano osare! Allora avvolgetevi nella vostra mantella ed entrate a far parte dell’Olimpo della moda! ©WGSN

   


 

08.10.2015 - L’individualità è di tendenza!

Backpack check

Chi non lo ha è out! Nella scena fashion, lo zaino era ed è tuttora IL pezzo di tendenza per eccellenza – oltre a rivelarsi praticissimo per portare sempre con sé i propri oggetti personali. Il più grande vantaggio dello zainetto è quello di lasciare le mani libere. Ma non temete, non dovrete rinunciare allo stile e all’eleganza. Declinato in versioni alta moda (sulle passerelle delle collezioni P/E 2016 Burberry e Versace hanno presentato versioni extra lusso; Versace osa persino il camouflage glitterato…) o sportive, lo zainetto non conosce limiti. Alberta Ferretti lo propone con motivi indiani, Moschino con simpatiche stampe di fumetti. Anche per gli zainetti vale la regola di indossare ciò che piace e si addice alla propria personalità. L’individualità è di tendenza!

   


 

01.10.2015 - «Preppy», una parola che in poche lettere racchiude un intero universo

Preppy girls are happy girls!

«Preppy», una parola che in poche lettere racchiude un intero universo. Nell’immaginario collettivo emergono stili alla Gossip Girl con felpe Lacoste e disinvolti outfit firmati Tommy Hilfiger. Nell’inverno 2016 questo look ispirato all’élite americana e alle uniformi delle scuole femminili francesi incontra lo street style. Ne scaturiscono outfit gioiosi e colorati, mescolati a elementi pop come smalti colorati e divertenti clutch con stampe a fumetti. Il segreto dello stile: abbandonare l’idea che tutto debba sembrare perfettamente in ordine. Gli elementi chiave sono felpe, gonne a balze, giacche college, gonne a pieghe e sobrie bluse (da non stirare assolutamente). Abbinate il tutto liberamente e lo stile è garantito!

   


 

24.09.2015 - Il pigiama va ormai a ruba

Pyjama, really?

Ma… dite sul serio? Dovremmo metterci in pigiama? Per andare a dormire, certo, ma in strada?! Di sicuro c’è qualcuno che non ha sentito la sveglia, visto che le passerelle internazionali confermano questa tendenza al pari degli streetstyles. Che si tratti di un pezzo singolo abbinato in modo ultradisinvolto (bellissimo con una maglia morbida) o di un completo – adatto ai più mattinieri, oppure dopo una bella dormita – il pigiama va ormai a ruba. Attenzione, però: per non avere un’aria troppo addormentata è assolutamente necessario abbinare il tutto ad accessori fantastici, sistemare per bene i capelli e indossare scarpe come si deve! Non vorremmo che vi rispedissero direttamente dall’ufficio al letto!

   


 

17.09.2015 - Il dolcevita è tornato

La dolcezza del dolcevita

Fino a poco tempo fa considerato la quintessenza del perbenismo, è oggi diventato il capo più amato per il prossimo autunno: il maglioncino a collo alto o dolcevita. Già apparso sulle passerelle estive durante le sfilate, tra gli altri, di Michael Kors, Chanel o Christian Dior (qui abbinato agli abiti in modo particolarmente futuristico), sta vivendo una fase di assoluta tendenza. Belli sono i materiali leggeri, che non caricano troppo l’insieme e creano un bel contrasto di colore con il resto dell’abbigliamento. Ricordate, dunque: il dolcevita è tornato, ma non da solo. Soprattutto la variante moderna del cosiddetto turtle neck, chiamato mock neck (nel senso che il collo alto è appena accennato), è cool, disinvolto e molto moderno da abbinare. Sono finiti i tempi in cui il dolcevita faceva pensare a un brutto mal di gola! ©WGSN

   


 

10.09.2015 - Con tanti cari saluti da Miss Moneypenny, la segretaria di James Bond

Una tendenza coi fiocchi

Con tanti cari saluti da Miss Moneypenny, la segretaria di James Bond. I graziosi fiocchi sono tornati – hello again! – e adesso si portano anche fuori dall’ufficio. Le camicette così decorate non si limitano a rendere decisamente più femminili i completi per il lavoro, ma valorizzano anche il seno e danno un’aria sempre elegante e ordinata! Sulle passerelle di Gucci si sono visti persino modelli in seta con qualche trasparenza… piuttosto HOT! Il look preferito delle fashionistas: portarla con un paio di bottoni sbottonati abbinandola a disinvolti pantaloni a zampa d’elefante, o se preferite a una longuette… oh, quanto ci piace il rétro!

   


 

03.09.2015 - Blu è il nuovo rosso

Nel blu dipinto di blu

Blu è il nuovo rosso. Almeno parlando di smalti. Che si tratti di un intenso blu oltremare, di un azzurro cielo o di un indaco luminoso, questo colore freddo si può trovare nelle sfumature più varie. Proprio per questo si abbina a moltissimi capi ed è adatto a quasi tutti i look. Nelle tonalità più scure è rock, in quelle più chiare rilassante. Questo colore di tendenza, però, appare cool soltanto su unghie corte e molto ben curate, perciò ricordate di spuntare gli artigli e di passare lo smalto con estrema attenzione: specialmente le tonalità più scure non ammettono sbavature! Per evitare che lo smalto cambi colore è importante utilizzare una buona base e lasciar asciugare bene.

   


 

27.08.2015 - Da «basic» in «superchic»

Chapeau!

È tra gli accessori più amati di modelle e star anticonformiste, e non senza ragione. Usato nella maniera giusta, in un attimo un cappello trasforma il nostro look da «basic» in «superchic». Che si tratti di un cappello floscio, di un Fedora, di una classica bombetta o di un Trilby, il cappello è uno degli accessori principali di questo autunno. Con l’aiuto di un bel copricapo ogni look diventa uno statement. E la cosa migliore di tutte: le giornate in cui i capelli non vogliono proprio saperne di stare buoni saranno presto un ricordo, con un cappello a farvi da arma segreta.

   


 

19.08.2015 - Gli scacchi la fanno da padrone!

Tutti pazzi per gli scacchi

Uno dei pochi pezzi che OGNI armadio dovrebbe contenere e che trasformano in un attimo OGNI look al livello di stile e di coolness di una Kate Moss o di suo marito Jamie Hince (nonostante tutte le voci di separazione!) è la camicia a scacchi. Meglio se di morbida flanella, per un look grunge, oppure di cotone stirato di fresco per un look da bravo ragazzo, o ancora con minuscoli buchini per un look ribelle e finto-trasandato. Tutto è concesso, dove gli scacchi la fanno da padrone!

   


 

14.08.2015 - Incrocio tra il classico reggiseno e un top sportivo

Pancia in dentro, petto in fouri!

No, un bralet non ha niente a che vedere con un balletto – per quanto, a pensarci bene… – ed è quasi, anzi, è proprio un peccato nascondere e indossare come indumento intimo questo incrocio tra il classico reggiseno e un top sportivo. A noi piace abbinato a camicette trasparenti (ma non in ufficio!) o sotto canotte attillate e scollatissime e pull oversize. E già che ci siamo: il balletto è sempre stato ottimo per la postura, e secondo noi il bralet non è da meno…

   


 

06.08.2015 - consigliatissimo per questa stagione

Trenchcoat mafia

L’impermeabile, originariamente ispirato a quelli militari, è consigliatissimo per questa stagione in cui non si sa mai con certezza che tempo farà. Adatto ad affrontare assolutamente ogni situazione, di questo capo dal fascino sicuro che garantisce all’istante l’effetto «ben vestito» bisognerebbe assicurarsi subito il proprio modello preferito, prima che venga a tutti quanti la stessa idea! Molto interessanti i modelli che arrivano subito sopra il ginocchio e regalano una silhouette perfetta. Ah! Per chi volesse rendere a prova di pioggia un classico modello di cotone, basta uno spray impermeabilizzante da applicare generosamente: e rimanere all’asciutto non sarà un problema! ©WGSN

   


 

29.07.2015 - Ritagliare, applicare ed è fatta.

Flash Tattoo

Beyoncé li fa vedere e noi la imitiamo! Grazie ai festival e a Queen B., i tatuaggi temporanei sono l’accessorio indiscusso del momento. Ritagliare, applicare ed è fatta. Le tonalità dorate sono molto belle sulla pelle abbronzata, chi invece non ha ancora avuto tempo sufficiente da dedicare alla tintarella oppure preferisce la carnagione chiara, potrebbe scegliere un motivo colorato. Ah, molto importante da ricordare: acquistate sempre due tatuaggi con lo stesso motivo, perché non si sa mai quanto si è abili e come sarà il risultato finale. Per quanto riguarda invece la scelta del punto giusto in cui applicare il tattoo, ispiratevi sempre a Beyoncé, lungo le curve sembra essere il punto più bello! La cosa migliore sarebbe chiedere a una buona amica di aiutarvi. Infatti, proprio come un “vero” tatuaggio, chi ben incomincia è già a metà dell’opera. Aspettate quindi di aver terminato prima di brindare con un buon bicchiere di Prosecco!

   


 

15.07.2015 - Polo o meglio un abitino stile tennis alla Margot Tenenbaum

Wes Anderson!

Chi ha voglia di pensare già al guardaroba autunnale e di cercare i capi giusti durante la stagione dei saldi, dovrebbe continuare a leggere perché sveleremo un’informazione prettamente confidenziale! Chi intende prepararsi al meglio, dovrebbe riguardarsi ancora una volta TUTTI i film di Wes Anderson. I suoi personaggi fuori dal comune e i look eccentrici, infatti, hanno influenzato molto la moda autunnale e invernale. Chi scova una polo o meglio un abitino stile tennis alla Margot Tenenbaum o persino una fascia per capelli, non se li lasci scappare! Tutto quello che sembra arrivare direttamente dagli anni Sessanta o Settanta, va benissimo. Chi poi dovesse trovare questi oggetti nei colori rosa caramella, verdino chiaro o azzurro chiaro, AVRÀ FATTO CENTRO!! Da “Una fuga d’amore” copiamo la fantastica giacca da scout di Sam e il cool “mod style” di Suzy (a tal fine, date un’occhiata anche alla collezione Miu-Miu).

   


 

10.07.2015 - Una piccola strisciolina di pelle va mostrata

Crop Top!

Finalmente ora non ci sono proprio più scuse per NON fare pilates: mettere in mostra il ventre è tornato di moda e il “crop top” è l’accessorio giusto per esaltare questa parte del corpo. Che si lasci scoperto l’ombelico oppure si scelga una soluzione più stilosa con un pantalone o una gonna a vita alta, una piccola strisciolina di pelle va mostrata. Stampe fantasia, collane statement, orli e bordure particolari consentono di creare look sempre diversi: tra l’altro abbiamo scoperto anche una variante un po’ particolare della maglietta corta per gli uomini. Ci vuole solo un pizzico di coraggio! Ed ora subito in palestra a rinforzare la “Powerhouse”!